domenica 18 settembre 2016

MOST PLAYED | SUMMER EDITION 2016

Era tantissimo tempo che non scrivevo un post sui prodotti più usati nei vari mesi, anche perché solitamente mi trucco poco durante la settimana e il weekend tendo a usare sempre i soliti prodotti, mese dopo mese, però durante l'estate la routine make up scambia, in favore di qualcosa di leggero e che non mi pesi troppo indossare durante le giornate più calde. Ho deciso, quindi, di raggruppare quei prodotti che ho usato per quasi tutta l'estate, circa da fine giugno a fine agosto. Non sono tantissimi, ma sono stati utili (chi più, chi meno) nel non farmi sciogliere nelle giornate più calde. Come sempre, grazie a Chiara di GoldenVi0let per la creazione del tag e per i suoi video, che adoro guardare nei momenti di relax!


NABLA COSMETICS: REGAL MAUVE/ GOTHAM & CHRISTINE*


Regal Mauve e Gotham sono stati (e sono ancora) due prodotti che non mi pento affatto di aver acquistato. Gotham è perfetto per dare quella parvenza di zigomi definiti; ha il colore perfetto, si sfuma benissimo e l'applicazione è davvero semplice, senza creare aloni o macchie di colore. Regal Mauve (che ho comprato insieme a Beloved, questo usato meno di frequente) è un colore non propriamente unico sulle mie guance, ma l'effetto è davvero notevole: quella lieve satinatura gli dà uno sprint in più; non è troppo pigmentato, ma è costruibile e il colore non è acceso, ma dà una bella luce alle guance. Insieme, Gotham e Regal Mauve sono perfetti per il mio incarnato (soprattutto con un pochino di abbronzatura) e questa estate ho usato solo loro con grande soddisfazione. L'altro prodotto Nabla è il crème shadow Christine, mio compagno in vacanza in Provenza per qualche giorno. Ho portato lui per non riempirmi la pochette di ombretti e in effetti è stato un compagno perfetto. Un po' di Gotham nella piega per scurire e ombreggiare, Christine su tutta la palpebra, un po' di mascara e il trucco è completo. L'unica pecca è che ho l'impressione che inizi a puzzare e che i 6 mesi di PAO non mentano. Speriamo di no, è un colore bellissimo, vorrei utilizzarlo ancora un po' prima di fargli fare il triplo salto carpiato nel cestino!

MAYBELLINE GO EXTREME & ABH DIP BROW POMADE

Prima delle vacanze di agosto ho acquistato un nuovo mascara, dopo la delusione di Le Film Noir di Nabla e del Lash Princess di Essence che, per quanto mi sia sforzata, non mi è mai piaciuto. E devo dire che anche il Maybelline mi ha deluso un pochetto; devo ancora capire bene il perché non mi piaccia, ma la prime impressione è che non volumizzi un bel niente, ma tenda solo a allungare e separare le ciglia. Da un mascara extreme volume mi aspetto volume estremo, duh! Per fortuna, e grazie alla youtuber Kathleen Lights, ho scoperto l'Extra Sculpt Volume Mascara di Kiko e lo sto già amando. Allunga ma soprattutto volumizza, finalmente! Forse, dopo tanti anni, ho trovato un nuovo mascara a cui dare un po' d'affetto, ma non a te, Maybelline Colossal, non a te. Shame on you!

Avendo terminato la mia adorata Brow Divine in Neptune e non avendo avuto modo di acquistare un'altra matita prima di partire, in vacanza ho preferito andare sul sicuro e portare pennellino angolato e dip brow di Anastasia Beverly Hills. Quando voglio sopracciglia perfette, la pomade non mi delude, ma non è semplicissima da usare: bisogna avere la mano leggera e soprattutto non esagerare con il prodotto. Instagram Brow, vade retro! Insieme alla pomade ho portato anche la Brow Divine Venus, decisamente troppo chiara per me, ma perfetta per definire leggermente l'inizio del sopracciglio. In questo ultimo periodo ho acquisito altre due matite per sopracciglia e ho tante cose da dire, potrei fare un post dedicato a loro e a come riempio e ridisegno le sopracciglia ora (sono lontani i tempi in cui usavo solo ombretti!). Fatemi sapere se vi interessa!

KIKO SOFT LIGHT POWDER 02

La cipria, salvatrice della patria. Quest'estate non ho usato fondotinta (a parte le rare volte in cui uscivo di sera e allora optavo o per il Catrice All Matte Plus o per il Catrice Nude Illusion), quindi mi sono buttata sulla cipria Kiko che è perfetta per assorbire tutti gli oli della pelle. Ovviamente prima di questo step è necessario che lavi bene il viso, usi una crema per preparare la base (Crema Eterea, Neve Cosmetics) e opzionalmente un primer con SPF (Elf Primer Idratante). Non ho usato neanche il correttore, me ne sono proprio fregata di imperfezioni e arrossamenti, stendevo la cipria con un grosso pennello o con un puff su tutto il viso, togliendo comunque l'eccesso con il pennello per non fare l'effetto farina sul viso. Sto amando questa cipria anche per fare soft baking (tecnica che comunque io ABORRO come l'eccesso di illuminante sugli zigomi), ne applico un pochino sotto l'occhio, ai lati del naso dove so che mi lucido moltissimo, e sul mento, e dopo uno o due minuti la rimuovo con un grosso pennello. Non lascia la pelle secca, ma vellutata, almeno sulla mia pelle grassa. La sto amando molto e ho acquistato anche la Matte Fusion, sempre di Kiko, per vedere le differenze e perché ultimamente Kiko come brand mi sta di nuovo piacendo molto!

TARTE TARTELETTE IN BLOOM PALETTE

Da quando ho acquistato questa palette, sto cercando di usarla il più possibile; ho anche scritto un post di prime impressioni se vi interessa. In generale, gli ombretti più chiari (Flower Child su tutta la palpebra è bellissimo!!) e quelli shimmer (Firecracker e Funny Girl in particolare) mi piacciono molto più degli scuri, che sfumati sull'occhio diventato un po' troppo fusosi (muddy è parola giusta, però). Nella piega preferisco colori più caldi come Petra di Nabla o Cherry Cola di Makeup Geek. Mi piace molto Smarty Pants, perfetto nella piega dell'occhio. Degli scurissimi ne faccio uso solo per ritoccare le sopracciglia, nella piega non sono i miei preferiti. L'unico che si salva è Rebel, un mix tra Petra e Wild Side di Nabla, che mi piace molto per ovvie ragioni.

NABLA BALKIS* & KIKO CREAMY COLOUR LIP LINER 316

Non credo di dover aggiungere altro su Balkis, ne ho già parlato all'infinito e continua a essere il mio preferito. Penso proprio che sarà il primo vero rossetto che finirò (mai terminato un rossetto in vita mia!). Sono tentata di acquistare Closer, nuovo colore Nabla, perché l'ho swatchato vicino a Balkis e la tonalità è super interessante. Ci farò un pensiero più in là! Ma passiamo a questa matita, comprata per caso in negozio, e che mi ha colpito da subito. La abbino a Balkis senza problemi, a Kernel (con quest'ultimo è perfetta), ma anche da sola è bellissima. Confortevole, scivola bene sulle labbra e rimane aggrappata, nonostante sia cremosa. Mi piace da matti!

ROBERTS ACQUA DISTILLATA ALLE ROSE + AVENE EAU THERMALE
E termino questa carrellata di Most Played con il colpo di fulmine dell'estate. Ho rimandato questo acquisto per mesi, ma che dico... anni! Sono passata dal non usare tonici, a spruzzare della semplice acqua, a tonici costosi che non posso permettermi a quelli meno costosi ma totalmente inutili e finalmente sono approdata anch'io nel magico mondo dell'acqua distillata alle rose Roberts. Costa poco, ce n'è tantissima nel bottiglione e funziona, cavolo! Perché ho aspettato così tanto? La pelle rimane morbida e setosa, io la uso con un dischetto di cotone quando voglio eliminare gli eventuali residui di trucco rimasti dallo struccaggio o lo sporco/smog della vita quotidiana, ma la preferisco spruzzata su tutto il viso dopo averlo lavato e deterso, sia la mattina che la sera. E, infine, l'insostituibile acqua termale Avène, che mi ha salvato da giornate torride in cui nulla avrebbe potuto tenere quel poco trucco estivo intero sul viso. Rinfrescante e meravigliosa. Se trovate qualche minitaglia (o il bottiglione gigante, why not?) in farmacia, provatela. Non credo di essere l'unica ad amarla alla follia.

Per questo post è tutto, ci rileggiamo nel prossimo decennio! [Scherzo XD]

domenica 11 settembre 2016

FLOWER CHILD

L'autunno si avvicina, entriamo nel mood giusto con uno smoky degno di questa stagione.

Finalmente torno a truccarmi, senza sentire troppo il sole che scioglie tutta l'impalcatura, da sopracciglia a labbra, per cui inizio a riprendere fondotinta, rossetti liquidi ma soprattutto ombretti più profondi del color champagne chiaro/mascara/blush e via. Inoltre, in questo makeup ho usato molti prodotti acquistati di recente. Io ve lo dico, ero su di giri quel giorno e ho acquistato in blocco sul sito di Kiko, quindi sarà un post di prime impressioni abbastanza monotematico. Eccetto le labbra!

Iniziamo dalle sopracciglia: presa da curiosità ho voluto provare il brow sculpt di Kiko, invece della matita super sottile di cui tutti parlano, ma per quanto sia ottimo come colore, la consistenza è un po' cerosa per i miei gusti (ma mai come le matite Colourpop, quella è proprio un vade retro per me, purtroppo) e mi lascia il sopracciglio leggermente lucido dove non ho peli. Ovviamente il pennino a forma di diamante è abbastanza grosso, questo me lo aspettavo, ma se anche voi come me avete sopracciglia inesistenti e dovete ridisegnare quasi tutto l'arco, vi consiglio di provare matite come le Brow Divine. Finora, sono le migliori da tutti i punti di vista, una delle formulazioni migliori e più durature, non vedo l'ora di ricomprarla e star serena per l'eternità.

Sul fondotinta e la cipria nuova non ho ancora pareri ben definiti, il Liquid Skin non mi pare affatto male, leggero, coprenza media e tiene abbastanza a lungo, ma con la mia pelle estremamente grassa è sempre difficile formare un parere dopo poco. La cipria Matte Fusion è super vellutata, ma non l'ho usata abbastanza per sapere se tiene la lucidità a bada per tante ore.

Il cream crush, sempre Kiko, nella colorazione 03... Non so come ho fatto a non comprarlo prima. Un colore bellissimo, perfettamente autunnale, in sintonia con i miei colori e i miei gusti. Si asciuga sulla palpebra senza problemi e soprattutto si sfuma che è una meraviglia.

Mascara Extra Sculpt, il mascara che Kathleen Lights (youtuber davvero bellissima e dolce!) sta consigliando al mondo intero e anche io sono caduta nella trappola. L'ho usato poche volte per poter dire qualcosa di definitivo, ma per ora mi piace molto: allunga il giusto, non è troppo liquido né troppo pastoso o bagnato, ma soprattutto... DA' VOLUME! Che uno dice: "Sì, ok, se lo dice il nome del prodotto lo farà". Eh no, perché sono anni che provo mascara volumizzanti che di volume neanche l'ombra e sono sempre delusa da questi, che siano più costosi o meno. Questo mascara sembra fare al caso mio, delle mie ciglia almeno. Speriamo continui così.

Infine, le labbra. Oltre ai rossetti liquidi Ultra Matte, Colourpop ha pensato alle esigenze di chi i rossetti liquidi super secchi non li sopporta neanche sotto tortura, facendo uscire gli Ultra Satin Lip. Io ho scelto Toolips, un marrone/viola molto scuro, bellissimo. La cosa che più mi piace è che si comporta come un rossetto liquido perché si asciuga, non è completamente no-transfer come gli Ultra Matte ma si avvicina a quella formula, e soprattutto è morbido sulle labbra, non le secca e, nonostante il colore sia a tutti gli effetti opaco dopo un'oretta, rimane sempre leggermente brillante sulle labbra. A me piace davvero tanto, penso che se ne avrò l'occasione ne prenderò altri colori. Se non vi piace l'effetto incartapecorito di certi rossetti liquidi, secondo me questi vi faranno girare la testa! [qui swatch collezione]






PRODOTTI UTILIZZATI:
Kiko Liquid Skin Second Skin Foundation, WB15
Kiko Matte Fusion Powder, 04
Nabla Cosmetics Shade&Glow, Gotham, Regal Mauve
Kiko Eyebrow Sculpt, 05
Kiko Cream Crush Eyeshadow, 03
Nabla Cosmetics e/s: Wild Side*, Unrestricted*, Petra, Rust, Zoe
Tarte Tartelette in Bloom e/s: Charmer, Flower Child
Makeup Geek e/s: Cherry Cola
Nabla Cosmetics Bombay Black eye pencil
Kiko Extra Sculpt Volume Mascara
Colourpop Ultra Satin Lip Liquid Lipstick, Toolips

Alla prossima!

giovedì 1 settembre 2016

WHEN LIFE HAPPENS + mini giveaway! [CHIUSO]

Rieccomi tornata sul blog, dopo la pausa estiva.

In realtà, prima delle vacanze, ho fatto una piccola comparsa dopo mesi di ritorni e assenze. Oggi torno cercando di mettere un po' in ordine il caos e, per farlo, ho bisogno di scriverlo nero su bianco. Di solito non esprimo molto, nella vita privata sono molto riservata e, solitamente, quando qualcosa non va invece di chiamare a raccolta amiche a supporto mi chiudo in un silenzio, sperando che la tempesta finisca presto. Odio essere compatita, mi piace essere consolata e coccolata, ma spesso penso di non meritarlo o che ciò che mi succede nella vita sia minuscolo rispetto ai problemi degli altri. Perciò scelgo il silenzio.

In questi ultimi mesi sono stata inondata dal lavoro, per fortuna, ma anche da tanti pensieri che ne derivano: non è facile gestire da sola una professione libera come la mia, i momenti vuoti, quelli pienissimi, l'economia, l'attesa dello stipendio e le conseguenze del lavoro il proprio. Overwhelming è l'unica parola che esprime il mio stato d'animo, al momento. Overwhelming anche perché amo il mio lavoro e non potrei pensare, nonostante i tanti lati negativi, di lasciarlo o di vivere di altro, dunque persevero e penso a tutti i sacrifici che io e la mia famiglia abbiamo affrontato per poter arrivare a questo punto. Una professione che spero si evolva, prima o poi, e sono determinata a farla evolvere, magari provando qualche corso di dizione e/o di doppiaggio da aggiungere al curriculum (adattare e doppiare, two is megl' che one, no?!). Per ora c'è solo la frustrazione di non poter fare entrambe le cose, ma la speranza che con la forza di volontà si arriva ovunque.

Ma il lavoro è solo la punta dell'iceberg, o meglio la causa di altri pensieri; a 27 anni sono pronta a essere finalmente indipendente. Lo desidero da un po' e sono pronta a farmi carico dei problemi "degli adulti" anche se mi spaventano, ma la prospettiva (con il lavoro precario) di poter andare via di casa è ancora lontana e questa cosa mi demoralizza un sacco. Sono pronta a fare il salto, ma mi manca l'elastico di sicurezza e, senza quello, non ci penso neanche a saltare. Ci capiamo, no? A chiudere il cerchio c'è stato un recente spavento che mi ha come paralizzata. Spavento di cui non vi parlerò per questioni di privacy, ma che mi ha messo molta ansia e che ha ulteriormente minato la mia spensieratezza. Insomma, non è un periodo felicissimo; io sto bene, la mia famiglia sta bene per fortuna, ma la sensazione è quella di essere in un limbo; tutti gli altri passano, vanno oltre, si muovono, vivono e io sono bloccata qui, immobile, con le mie aspirazioni, i miei sogni, le mie paure, le mie preoccupazioni. Sarà il segno del tempo che passa, sarà che solo ora mi rendo conto effettivamente di essere cresciuta, anche se dentro mi sento ancora una ragazzina spaventata. Ogni tanto vorrei essere la Silvia grande e indipendente e altre solo la Silvia adolescente senza pensieri, con grandi sogni e tanto tempo per realizzarli. Per ora sono ancora nel mezzo e non è la miglior posizione.

Tutto questo discorso super deprimente è per dirvi che nonostante il morale sia giù, cerco sempre di trovare qualcosa di positivo intorno a me: un nuovo traguardo, un nuovo sorriso, un vecchio abbraccio, un nuovo nipotino che amo già alla follia (Gabriele si è aggiunto alla famiglia di marmocchi mannari insieme a Patrick e Nicole!), essere utile a chi ha più bisogno di me o consolare chi ha il morale più a terra di me.

A tutti fa bene un abbraccio, anche virtuale, e non sarò certo io a negarlo a qualcuno perché non sono nel pieno delle mie forze. Per questo ho deciso, dopo tanti anni dall'apertura di questo blog, di ospitare un piccolissimo giveaway per ringraziare ognuno di voi per esserci sempre stati, chi più silenziosi e chi meno, ma la vostra presenza si sente e non è mai data per scontata. Non ho potuto fare molto più di così, ma sapete quanto ami l'ombretto Rust di Nabla Cosmetics, vero? Ne ho parlato ovunque qui sul blog, è un ossessione tutt'altro che passeggera. Non sarà il prodotto all'ultimo grido, dell'ultima collezione o super recente, ma è un colore che mi rappresenta in pieno ed è meraviglioso. Spero apprezziate il gesto. Eccolo indossato, è perfetto per la stagione autunnale, secondo me.

Il premio del giveaway sarà nel formato in case. Non ho una foto da inserire qui al momento, ma vi assicuro che è perfettamente sigillato e pronto per essere spedito a uno di voi. Qui sotto troverete il form da compilare, se conoscete un po' Rafflecopter saprete che non è difficile, basta seguire tutte le indicazioni riportate! Per qualsiasi informazione al riguardo o dubbi, scrivetemi a edeljungfrau@gmail.com. Il giveaway terminerà l'1 ottobre 2016 alle 23.59 quindi avete un mese esatto per compilare il form.



a Rafflecopter giveaway

Vorrei scrivere altre mille cose, ma mi fermo qui e spero parteciperete in tanti.
Buona fortuna e grazie di esserci! ^_^