mercoledì 17 dicembre 2014

Get Ready for Christmas 2014

Quando si è vicini a Natale, e alle feste in generale, la questione è sempre la stessa: come mi vesto? Come ti trucco? Cosa utilizzo?

C'è anche chi non festeggia, ovviamente, e allora questo post risulterà inutile, ma dal momento che per me le feste natalizie non sono altro che tempo da passare in famiglia mangiando come crin (maiali), non disdegno un bel trucco. La serata più "importante", se così vogliamo chiamarla, per me è la Vigilia, il 24, importante soprattutto perché materialmente devo uscire di casa... La pigrizia fatta persona. Il 25 a pranzo, invece, siamo tutti a casa mia e, per quanto mi trucchi e mi vesta per l'occasione, sono sempre a casa mia e mi svacco più facilmente.

Oggi vorrei farvi vedere ciò che contestualmente potrei indossare il 24 sera, i prodotti natalizi che utilizzerò e un look festivo adatto alla mia serata, cui potrete prendere spunto se brancolaste ancora nel buio. Il post è in collaborazione con Soffice Lavanda, Shopping & Reviews, Dotted Around, Drama & Makeup e The Taste of Ink. E colgo l'occasione per fangirlare un po', perché amo queste donnine e morivo dalla voglia di fare un post condiviso con loro!

GET READY FOR CHRISTMAS: I PRODOTTI

Per questo Natale ho deciso di rimanere in un ambiente a me familiare, la famigerata comfort zone. Eh sì, capita di volersi reinventare proprio durante le feste, ma io invece preferisco sempre tornare sulle tonalità che più gridano il mio nome: il rosso, l'oro e il rame.
Per l'occasione userò anche degli accessori, non di ordinaria amministrazione per me. Di solito non utilizzo niente su collo, orecchie o sulle mani, ad eccezione della fedina. Per questo Natale ho deciso di utilizzare un anello pataccone color ambra (che sicuramente non è vero, ma fa la sua figura) e una collana medio-lunga a forma di cuore intarsiato dorato. Sulle unghie il mio fedele smalto rosso scuro 286 di Kiko sarà il protagonista, probabilmente con un accent nail poratcho utilizzando Genius In The Bottle di Catrice.

Per quanto riguarda il makeup, penso che userò il matitone marrone Essence Chocolate Brownie come base su tutto l'occhio (nonostante non sopporti la velocità quasi istantanea in cui si secca e si fissa sulla palpebra, è innegabile che sia un ottimo prodotto) a cui sovrapporrò Rust di Nabla Cosmetics. Ho deciso di inserire anche Disgelo di Neve Cosmetics perché con la sua polvere sottilissima dorata credo che potrebbe andare ad illuminare ulteriormente il centro della palpebra. Ma mi riservo di cambiare idea se volessi invece dare più visibilità solo e soltanto a Rust. Red Carpet di Neve Cosmetics lo userò come blush, non c'è dubbio. Lo amo come ombretto e ancora di più come blush. Sulle labbra ho deciso di andare un po' fuori dal coro: d'istinto ho preso Diva prima di fare le foto, poi ho ragionato che per una volta, almeno sulle labbra, potevo virare leggermente dalla mia solita solfa. E così ho preso Ruby Woo di MAC. Credo che comunque lo scurirò leggermente, creando una sorta di ombrè lips con una matita leggermente più scura. Ma chi vivrà, vedra!

GET READY FOR CHRISTMAS: LOOK 
Ed ecco il trucco realizzato con i prodotti di cui sopra.
Rust a tutta palpebra (sì, anche sotto la parte iniziale del sopracciglio, quanto me piasce mettere gli ombretti lì sotto!) su base marrone Essence leggermente shimmer (ma neanche troppo, una volta sfumata con il pennello). All'angolo esterno c'è Camelot a scurire l'intero look e all'angolo interno un pizzico di Disgelo per illuminare. Niente eyeliner tra le ciglia, solo un po' di matita nera nella rima interna e tanto tanto mascara. Red Carpet come blush dà quella luminosità e quella completezza al look che non so spiegare. Infine, Ruby Woo sulle labbra accende tutto il trucco viso in maniera delicata, ma d'impatto.



E voi sapete già come vi truccherete? Fatemelo sapere con un commento, se vi fa piacere!

Buon Natale!

martedì 9 dicembre 2014

TAG The Christmas Advent Challenge - Love, Hate, Wish

Eccoci alla seconda settimana della Christmas Advent Challenge, ideata da What's in my bag - Appunti di viaggio di una blogger per caso e Consigli di Makeup. Questo secondo post riguarda:


"Tre prodotti, il primo è il vostro prodotto scoperta del 2014, quello che vi ha fatto impazzire; il secondo è quello che invece vi ha deluso moltissimo, mentre il terzo è il prodotto che vorreste trovare sotto l'albero. Magari questa volta Babbo Natale vi ascolta, provare non costa nulla! Chissà che qualche fidanzato o amica legga i nostri articoli e prenda spunto su cosa regalarci (o non)!"
Lo vedete quel raggio di sole lì dietro? Un miracolo, really.
 
LOVE

Ombretti Nabla e matitoni/ombretti cremosi

Iniziamo subito con le due mie vere novità dell'anno. Sono arrivata un po' tardi rispetto all'hype che c'era (e c'è ancora) intorno al marchio Nabla Cosmetics. Ho ordinato quindi alcuni ombretti solo dopo mesi e mesi dal lancio della linea permanente (e anche della collezione Solaris). Alcuni di questi ombretti sono stati una vera rivelazione. Un po' per i colori che ho sempre amato, ma non ho mai posseduto e con cui adesso gioco spesso e volentieri e, in alcuni casi, con le texture delicate e *soffici* di alcuni. Parlo di Rust e di Aphrodite in particolare, ma anche del bellissimo Zoe. Quest'ultimo davvero è stato una rivelazione, perché mai avrei pensato di andare così d'accordo con un colore che non si trova nel range dei miei preferitissimi. E invece, ora eccolo . A fare compagnia a questi ombretti, ho deciso di includere anche i matitoni/ombretto e in generale le basi cremose, perché fino all'anno scorso non le usavo granché. Non ne ho quantità industriali, ma possiedo quei 3-4 colori che mi piace utillizzare quando voglio fare degli smokey scuri, marroni o colorati. Non posso più farne a meno.

 HATE

Biocao nutriente all'olio extravergine d'oliva e cera di riso, La Saponaria

Non direi che sia proprio un odio profondo, ma è da quest'estate che provo a farmi piacere questo burrocacao e ogni volta rimango un po' delusa. La consistenza a tratti è troppo dura e devo starci 5 minuti a spalmarmelo sulle labbra perché si scaldi per bene e rilasci prodotto. Io amo metterlo prima di andare a dormire e ne voglio tanto, così che le labbra siano ben morbide. L'unica pecca è che dopo poco tempo si secca e lascia le labbra abbastanza "dure", a volte mi sveglio con la bocca incartapecorita e lo odio. Lo uso lo stesso perché l'odore non mi dispiace e perché prima o poi dovrà finire, ma il burrocacao che faccia al caso mio non l'ho ancora incontrato e di sicuro non è lui. Mi dispiace biocao, ma altri prodotti davvero sòla non ne ho, credo.

WISH

Clarisonic o set di nuovi pennelli

Tutto il 2014 ho sognato di avere un Clarisonic, o perlomeno uno di quei puliscifaccia miracolosi che ti tirano fuori anche l'anima de li mortacci sua dal viso. Quello che mi spinge è la curiosità, anche se ammetto che ho un po' timore che potrebbe sensibilizzare maggiormente la pelle e non essere il toccasana di cui tutti parlano. Ma la curiosità mi diVOra. In alternativa, sarei anche molto curiosa di provare qualche nuovo pennello: alcuni pennelli che ho attualmente sono molto vecchi e altri anche spelacchiati. Mi piacerebbe provare qualcosa del famoso brand Zoeva, ma anche alcuni pennelli viso Real Techniques (possiedo solo lo Stippling Brush per il viso e lo addoro e il set per gli occhi) o qualche pennello curioso (e decisamente più economico) della linea Studio di e.l.f. Insomma, ne avrei per tutte le cifre!


Come al solito, non riesco a dire una cosa una e limitarmi. Questo la dice lunga sulla mia capacità di scelta, ma questo è un altro discorso. Voi cosa avere amato, odiato e desiderato nel 2014?

giovedì 4 dicembre 2014

Sandmann, Sandmann...

Sandmann, Sandmann mach die Lichter aus
Die Wahrheit ist grausam
Drum schenk mir einen Traum
Sandmann, Sandmann komm zu mir nach Haus
Streu mir Sand in meine Augen und weg mich nie wieder auf
Sandmann, Oomph!

L'ispirazione è nata dal bel faccino di Camèlie Makeup e un suo makeup diversissimo da questo, ma con una nota rossa nell'interno della rima e nella palpebra inferiore. Io, immancabilmente, il giorno dopo ho preso Nightmoth di MAC e ho deciso di sperimentare.

E' che adoro quella nota sanguinolenta di Nightmoth, è più forte di me. Ho messo la matita nella rima interna e ho sporcato leggermente sotto. Con un pennellino ho sfumato la matita e aiutandomi con un ombretto rosso cupo ho iniziato a creare la mia sfumatura, diffondendo il colore ben sotto la palpebra mobile fin sopra la piega, dove l'ho unito con un marrone scuro. Infine, sopra la sfumatura della piega ho applicato un tocco di ombretto rame aranciato bright. Nulla di troppo vistoso, ma volevo una sfumatura gradiente abbastanza calda. Verso l'interno dell'occhio ho mixato un marrone scuro freddo e un taupe per creare un ulteriore solco o una piega più definita. In questo modo, trovo che illuminare poi l'angolo interno (con un color panna opaco in questo caso), renda l'occhio ancora più aperto e più grosso. Sulla palpebra mobile ho optato per un color champagne shimmer leggermente rosato, con un tocco di marrone medio shimmer solo verso l'angolo esterno.
Sulle guance, un velo di contouring con un color taupe chiaro e un blush rosso cupo, dosato in maniera da non risultare troppo intenso. Sulle labbra ho utilizzato di nuovo Nightmoth per definire i contorni delle labbra, l'ho sfumato con le dita verso l'interno e ho completato con un rossetto berry scuro e opaco.

N.B. Nightmoth è una matita per labbra e non sarebbe adatta all'occhio. Io l'ho usata lo stesso perché raramente qualcosa mi dà problemi o fastidi, ma non posso essere sicura che sia così per tutti, quindi se avete una matita marrone o tendente al rosso per gli occhi forse sarebbe più indicata, se volete fare questo tipo di makeup.


PRODOTTI UTILIZZATI:
L'Oreal Nude Magique Eau de Teint, Pure Ivory 120
Essence All About Matte compact powder
Kiko Eye Base primer
Neve Cosmetics e/s: Espresso, Red Carpet, Coco, Butterfly, Peluche
Nabla Cosmetics e/s: Camelot, Fossil, Aphrodite
Kiko water eyeshadow, 10 light taupe
Essence lashes go wild mascara
Kiko false lashes concentrate volume top coat
MAC Nightmoth
Kiko unlimited stylo lipstick, 12

lunedì 1 dicembre 2014

TAG The Christmas Advent Challenge: The Perfect Red


La scorsa challenge ideata da What's in my bag - Appunti di viaggio di una blogger per caso e Consigli di Makeup, la Autumn Challenge, l'ho saltata ahimè a piè pari, ma questa volta vorrei mettermi di buona lena e scrivere qualcosa anch'io. Un po' perché mi fa piacere parteciparvi e un po' perché queste cosine carine mi tengono il cervello acceso. E in questo momento mi serve per non abbandonare completamente il blog al suo destino.

Dunque, iniziamo con la prima puntata di questa nuova challenge: The Perfect Red.


 
Cosa c'è di più natalizio del rosso? Svelateci il vostro rosso perfetto, che sia per le labbra, le unghie, i vestiti, o quello che preferite, sbizzarrite la vostra fantasia. Mostrateci un trucco, un outfit o un piatto, una nail art, le possibilità sono infinite, purché chiaramente il protagonista sia il vostro rosso Natale perfetto.








La questione è davvero spinosa. Che rosso scegliere? Un rosso natalizio, che sprizzi giuoia da tutte le parti e che urli "Babbo Natale" da ogni molecola. Mmm sì, anche. Ma il rosso che amo io è diverso. E lo sapete che sta arrivando quella parola. Ve la leggo nella mente. Diciamolo insieme: D-I-V-A. Il rosso che mi rappresenta e che rappresenta tanto il Natale quanto ogni singolo giorno del mio anno è quella tonalità di rosso cupa, ma con quel qualcosa in più. Questo tipo di rosso lo identifico come "rosso Diva", ma non è solo il rossetto MAC che mi suscita queste emozioni. Ecco perché ho deciso di presentarvi "i miei rossi" natalizi e per eccellenza:

  • Kiko: Nail Laquer 286
Andrò controcorrente, ma non sono una fanatica degli smalti. Ne ho una decina o poco più e mettermi lo smalto ogni settimana non è la mia priorità, ma per alcuni colori vado matta e questo è uno di quelli. E' un rosso cupo, ma che rimane nella famiglia dei rossi e non si estende troppo nella direzione marrone ed è esattamente il colore "rosso" che prediligo sulle unghie.
Da sx: Kiko 286, Catrice "Occult", Kiko 347
  • Neve Cosmetics: Red Carpet
L'ombretto rosso cupo che amo più di ogni altro. Adoro mischiare Red Carpet, con la sua componente mattone calda spiccata ma che non sovrasta il rosso, insieme a Fondente dello stesso marchio che invece ha base marrone fredda e vira più al borgogna. Insieme toccano vette paradisiache.

  • MAC: Lipstick Diva
E infine il "rosso Diva" di cui parlavo sopra. Ormai non è più un mistero che amo questo rossetto, amo la texture, la formula, il finish, il colore e tutte le sue caratteristiche. E specialmente in periodo natalizio, quando ci si aspetterebbe un rosso più vivace come Ruby Woo (che ho indossato qui lo scorso Natale), io però gioisco sempre di fronte a Diva e, oltre ad essere la mia prima scelta con quasi ogni trucco, anche a Natale non posso fare a meno di indossarlo almeno una volta durante i vari pranzi e cene della Vigilia, a Natale, a S. Stefano e perché no? Anche a Capodanno.
Non sono una blogger se non ho una foto con un rossetto e una collana. Ora sì.
Purtroppo manca un look che avrei voluto fare per includere tutti e 3 i prodotti, ma causa brutto tempo piemontese e brutto raffreddore non è possibile.

Qual è il vostro rosso perfetto natalizio, ma anche quello che più vi piace su di voi in generale?